21:21:46 - 02/10/2022  
     
REGOLATORE A MICROPROCESSORE PER IL CONTROLLO DELLA VAPORIZZAZIONE DEL LEGNO
MOD. STEAMER
 


MOD. vaporwood2000
MOD. STEAMER
 

Questo apparecchio consente di controllare e gestire l’andamento del processo di vaporizzazione del legno, attraverso la misurazione della temperatura all’ interno della cella e mediante il controllo del flusso di vapore; permette inoltre di comandare l’apertura delle eventuali serrande per il ricambio dell’aria.

Caratteristiche e funzioni principali:

- REGOLAZIONE CONTROLLATA INTERAMENTE DA MICROPROCESSORE
- PROGRAMMA DI VAPORIZZAZIONE COMPLETAMENTE AUTOMATICO
- OROLOGIO IN TEMPO REALE CON DATARIO E BATTERIA DI BACKUP
- POSSIBILITA’ DI COLLEGAMENTO A PERSONAL COMPUTER
- COLLEGAMENTO DIRETTO A 4 SONDE TEMPERATURA
- DISPLAY ALFANUMERICO RETROILLUMINATO
- CONFIGURAZIONE A MENU SEMPLICE ED IMMEDIATA
- MEMORIZZAZIONE DATI E ANOMALIE SU ARCHIVIO STORICO

La misurazione della temperatura avviene tramite una o più sonde di temperatura collegate all’unità (max 4) , posizionate all’interno della cella o inserite internamente al legno; il numero delle sonde collegate è configurabile.

Se vengono configurate due o più sonde, il regolatore utilizza come dato di temperatura per la vaporizzazione la media aritmetica dei valori di temperatura misurati.

L’unità effettua il processo di vaporizzazione seguendo un programma ben definito e impostabile dall’utente; questo programma è suddiviso in otto fasi.

Per ogni fase del programma di vaporizzazione possono essere impostati i seguenti parametri:
- Temperatura finale (o da raggiungere)
- Gradiente massimo di temperatura, espresso in °C/ora (o °F/ora);
- Durata della fase.
Ogni fase può venire inoltre disabilitata o abilitata, a seconda delle esigenze.

La temperatura viene fatta salire (o scendere) a partire dalla temperatura presente nella cella all’inizio della fase, fino al valore impostato di temperatura finale; a quel punto la temperatura viene mantenuta costante fino al termine della fase stessa.

La temperatura viene regolata in modo da non superare mai (in salita o in discesa) il gradiente massimo di temperatura impostato. Per fare questo l’unità traccia una linea ideale, che parte dalla temperatura di inizio fase, con pendenza pari al gradiente impostato; quindi regola la temperatura della cella utilizzando questa linea come temperatura richiesta, fino al raggiungimento della temperatura finale.

La durata effettiva della fase di vaporizzazione dipende sia dalla durata programmata , sia dal modo di conteggio del tempo impostato in configurazione.

Se il modo di conteggio del tempo è “dall’inizio della fase”, il regolatore comincia il conteggio del tempo dall’inizio della fase.

Se il modo di conteggio è “dal raggiungimento del Setpoint”, il regolatore comincia il conteggio del tempo dal raggiungimento della temperatura finale programmata.

È possibile avviare il processo di vaporizzazione da una qualsiasi delle fasi configurate come attive; è inoltre possibile da parte dell’operatore sospendere, riavviare o interrompere in qualsiasi momento il processo.

Per garantire un corretto svolgimento del programma di vaporizzazione e scongiurare qualsiasi pericolo per il legno, ogni condizione anomala viene identificata e segnalata all’utente tramite la segnalazione sul display dell’apparecchio e il comando di un apposito relè di allarme.

La centralina dispone di una memoria interna in grado di memorizzare l’andamento del processo di vaporizzazione; tramite l’analisi dei dati in memoria è quindi possibile verificare la corretta esecuzione del processo. Nel caso la centralina sia collegata ad un Personal Computer, i suddetti dati possono essere trasferiti, salvati e visualizzati direttamente dal PC.

Tramite una chiave di blocco a quattro cifre è possibile limitare l’accesso alle funzionalità del regolatore, per impedire che personale non qualificato possa involontariamente modificare parametri importanti o eseguire operazioni non consentite.

L’unità, come accennato precedentemente, può essere collegata ad un Personal Computer per il controllo da remoto, per l’impostazione dei parametri oppure per lo scarico dei dati di storia.

Per effettuare il collegamento viene utilizzata una linea di comunicazione costituita da un doppino dedicato. Su tale linea possono coesistere più unità STM03 e anche apparecchiature diverse per il controllo dell’essiccazione del legno.


 

ALIMENTAZIONE:
Alimentazione a 12VCC
Montata su scatola ip 54 con porticina trasparente per la protezione del pannello di comando , può essere montata direttamente nella parete della sala di controllo vaporizzazione

Indietro